OSTEOPATIA E GRAVIDANZA

 La gravidanza è un avento molto speciale per ogni donna e rappresenta uno dei momenti più belli della sua vita.

Durante la gravidanza, il corpo materno subisce molte e varie modifiche strutturali e fisiologiche per ospitare la crescita del feto.

E' molto importante quindi che questo processo non incontri ostacoli che possano rendere difficoltosa la naturalità del cambiamento in atto.

 

Il trattamento osteopatico in donne in gravidanza può migliorare l'omeostasi, migliorare il comfort e la qualità della vita permettendo un miglior adattamento del corpo materno ai cambiamenti strutturali e fisiologici della gravidanza. Non costituisce nessun pericolo né per la mamma né per il bambino, ma è un valido aiuto per sofferenze che si potrebbero incontrare (Lavelle, JM 2012).

 

 

I principali disturbi che possono insorgere durante la gravidanza sono

  • ·       Mal di schiena: che può essere avvertito in qualsiasi momento della gravidanza, ma si presenta più comunemente verso il 5°- 6° mese e tende ad intensificarsi gradualmente mano a mano che la gestazione procede. In alcuni casi, il dolore nella parte bassa della schiena può cominciare già dopo 8-12 settimane dall'inizio della gravidanza;
  •           Sciatalgia;
  • ·         Dolori alla cervicale e mal di testa;
  • ·         Difficoltà nella respirazione;
  • ·         Problemi digestivi come bruciori, reflusso gastrico, nausea;
  • ·         Infezioni del tratto urinario come incontinenza urinaria;
  • ·         Difficoltà nel transito intestinale e costipazione;
  • ·         Dolori alle gambe;
  • ·         Problemi circolatori agli arti inferiori come gonfiore e pesantezza alle gambe;
  • ·         E tanto altro ancora..

 

 

Il trattamento osteopatico può essere un valido aiuto durante la gravidanza e può migliorare notevolmente la qualità di vita delle donne durante la loro gravidanza.

 

Il trattamento osteopatico è sconsigliato in caso di:

  • ·         Perdite vaginali: dire alla donna incinta di riferirle al proprio ginecologo al fine di evitare infezioni che possono causare problematiche di ritardo al feto.
  • ·         Gravidanze extrauterine
  • ·         Complicazioni placentari
  • ·         Contrazioni premature

 

OSTEOPATIA E POST PARTO

Durante il post-parto l’osteopatia può essere un valido aiuto per velocizzare il recupero dell’equilibrio muscolo scheletrico e di eventuali esiti cicatriziali da taglio cesareo o da episiotomia.

Inoltre durante il post-parto la donna può soffrire di incontinenza urinaria, anche in forma molto lieve, a causa del parto.

L’osteopatia, mediante tecniche volte al rinforzo della muscolatura del pavimento pelvico, unita ad una ginnastica perineale specifica, aiuta la risoluzione dell’incontinenza urinaria.

 

OSTEOPATIA E ALLATTAMENTO

Durante il periodo dell'allattamento, la donna assume delle posizioni che possono predisporre l’insorgenza di sintomatologia dolorosa a carico della muscolatura dorsale e cervicale.L'osteopatia può essere d’aiuto nella risoluzione di queste problematiche anche fornendo indicazioni adeguate sulle posture corrette da mantenere.